Chi sono i più felici d’Europa? Rapporto mondiale sulla felicità 2016

Il 20 marzo ricorre la Giornata internazionale della felicità sancita dall’ONU. La ricerca della felicità è un obiettivo fondamentale dell’essere umano. Anche quest’anno, purtroppo, noi italiani non l’abbiamo ancora trovata o non del tutto.

Il benessere e la felicità sono indicatori importanti dello sviluppo economico e sociale di una nazione. Per questo motivo dovrebbero essere un obiettivo chiave della politica.

Il rapporto mondiale sulla felicità 2016, World Happiness Report 2016 Update, pubblicato dall’organismo Sustainable Development Solutions Network (Sdsn) è stato presentato a Roma il 16 marzo 2016. Si tratta, in realtà, di un aggiornamento rispetto al rapporto completo pubblicato nel 2015.

Il rapporto esamina i dati delle indagini realizzate in 156 Paesi tra il 2013 e il 2015.
Sei indicatori sono alla base della classifica del livello di felicità:

  • il PIL reale pro capite;
  • l’aspettativa di vita in buona salute;
  • avere un supporto cioè avere qualcuno su cui contare;
  • la libertà percepita nel fare scelte di vita;
  • la fiducia. Questa viene misurata tramite l’assenza percepita di corruzione;
  • la generosità.

Lasciando da parte la classifica mondiale scopriamo chi sono i più felici d’Europa (paesi UE + Svizzera, Norvegia e Islanda).

La Danimarca, riconquistando il primo posto della classifica mondiale, è il paese più felice al mondo.

In Europa, dopo i danesi, sul podio della felicità troviamo gli svizzeri e gli islandesi.

E l’Italia? Conferma la posizione dello scorso anno, la 50esima su scala mondiale e la 19esima in Europa. Quello che, purtroppo, caratterizza l’Italia è di trovarsi tra i dieci paesi su 156 con il maggiore calo della felicità nel periodo considerato. Questo calo, dicono, è caratteristico dei paesi che soffrono di un insieme di tensioni economiche, politiche e sociali. Evidentemente hanno visto giusto.

L’Italia, con il suo 19° posto, si posiziona nella parte medio bassa della classifica europea. Più infelici di noi sono i polacchi, lituani, sloveni, lettoni, ciprioti, romeni, estoni, croati, ungheresi e agli ultimi tre posti portoghesi, greci e Bulgari.

Quindi se cercate la felicità, trasferitevi. A voi la scelta!

Classifica europea dei paesi più felici

Lascia un commento

Protected by Copyscape

Questo sito utilizza dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzaione degli annunci e l'analisi del traffico. Continuando a navigare in questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi