Gli assegni familiari in Francia. Alcune novità dal 1° luglio 2015.

Assegni familiari in FranciaIn Francia, le prestazioni familiari sono numerose e vengono erogate ai lavoratori dipendenti e assimilati, ai membri delle professioni autonome non agricole e, in linea di massima, a tutte le persone che risiedono in Francia insieme ai figli e che risultano senza attività lavorativa. Secondo l’articolo L512-1 del Codice della Sécurité Sociale, “Ogni cittadino francese o straniero residente in Francia, che abbia a carico uno o più figli residenti in Francia, usufruisce di prestazioni familiari per questi ultimi(…)”.”

In questo articolo mi soffermerò sui cosiddetti assegni familiari per aggiornare il mio articolo “Avere figli in Europa– L’Italia fanalino di coda delle politiche a sostegno dei figliper quanto riguarda la Francia. Nell’articolo, del 2014, facevo riferimento agli Stati europei che, indipendentemente dal reddito del nucleo familiare, versano un sussidio per i figli a carico denominato in inglese “Universal Child Benefit”. Da allora, in Francia, sono intervenute alcune novità in merito all’erogazione di tali sussidi. 

Dal 1° luglio 2015, infatti, è entrato in vigore un cambiamento importante per l’erogazione degli assegni familiari. Se Precedentemente all’entrata in vigore della Legge n. 2014-1554 del 22 dicembre 2014 sul finanziamento della Protezione Sociale 2015 gli assegni familiari erano erogati indipendentemente dal reddito a tutte le personne residenti in Francia, con a carico dei figli, dal 1° luglio 2015 non è più così. A dire il vero, tutti ricevono un assegno familiare se hanno almeno 2 figli a carico, ma da quest’estate è in vigore una modulazione dell’importo degli assegni familiari legata ai redditi del nucleo familiare o della persona a cui sono affidati i figli. In realtà, come vedremo, il tetto di reddito per il quale l’importo dell’assegno familiare diminuisce è così alto (soprattutto se paragonato con i nostri redditi in italia) che la stragrande maggioranza delle famiglie francesi continua a riceve l’importo pieno come precedentemente alla “riforma”. Solo il 10% degli aventi diritto è stato interessato da questa diminuzione.

Ma entriamo nel merito e scopriamo a quanto ammontano questi assegni familiari.

Dal 1° luglio 2015, dunque, gli importi degli assegni familiari variano, non solo, in funzione del numero di figli, ma anche in funzione del reddito del nucleo familiare, il quale viene suddiviso in 3 fasce di reddito. Se i redditi annui del nucleo familiare superano le soglie indicate, l’importo dell’assegno familiare è diviso per 2 o per 4, a seconda della fascia di reddito corrispondente. Tuttavia, nel caso in cui i redditi percepiti nel corso dell’anno civile superino di poco il reddito massimo previsto a seconda del nucleo familiare può essere concessa un’integrazione degressiva.




Ma di che redditi stiamo parlando?

Livello di reddito in relazione alla composizione del nucleo familiare

Fascia 1

Fascia 2

Fascia 3

Famiglia con 2 figli ≤ 67.140 € tra 67.140€ e 89 490€ > 89.490€
Famiglia con 3 figli ≤ 72.735 € tra 72.735€ e 95 085€ > 95.050€
Famiglia con 4 figli ≤ 78.330 € tra 78.330 e i 100.680€ >100.680€
Famiglia con più di 4 figli +  5.595€ per ogni altro figlio +  5.595€ per ogni altro figlio +  5.595€ per ogni altro figlio

Gli assegni familiari sono erogati a partire dal secondo figlio a carico residente in Francia e non sono subordinati a requisiti di attività lavorativa. Dal 1° aprile 2014 (invariato nel 2015)  l’importo mensile dell’assegno è di:

  • 129,99€  per 2 figli;
  • 296,53€ per 3 figli;
  • + 166,55€ al mese per ogni figlio in più dopo il 3° figlio.

Facciamo alcuni esempi concreti: Siete una famiglia con 2 figli con un reddito annuale inferiore a 67.140€? Lo Stato vi darà un assegno mensile di 129,99€. Se, invece, siete molto benestanti e avete un reddito che supera 89.490€ all’anno il vostro assegno ci sarà comunque ma sarà di “soli” 32.50€.

Esistono, inoltre, maggiorazioni che sono concesse, a partire da 3 figli a carico, dal 14° anno di età dei figli. Per i figli nati dopo il 30/04/97 viene versata una maggiorazione mensile di 64,99€ al mese.

La nozione di figlio a carico risulta dalla valutazione di una situazione di fatto ma ha un limite di età fissato a 20 anni per tutti i figli che non svolgano attività lavorativa o la cui retribuzione mensile netta non superi 893.25€.

Questa è la situazione in Francia in merito agli assegni familiari. Anche in Italia esistono questi sussidi ma non valgono per tutti. In Italia gli assegni familiari sono un sostegno unicamente alle famiglie e ai pensionati da lavoro dipendente e vengono erogati in base al reddito del nucleo familiare.  Ma se, malauguratamente, più del 30% delle entrate familiare complessive non derivano da lavoro dipendente allora non avrete neanche 1 euro. In pratica, se siete un lavoratore dipendente e il vostro coniuge è un commerciante o un libero professionista e il suo reddito è superiore al 30% del redditto familiare complessivo allora vi potete scordare del vostro ipotetico assegno familiare pur avendo 3 figli a carico…

Supponiamo, tuttavia, che abbiate diritto a chiedere l’assegno familiare e la vostra famiglia è composta da 4 persone di cui 2 figli. L’importo dell’assegno varierà in funzione del reddito complessivo e la tabella INPS di riferimento è molto dettagliata. Non vi sono 3 fasce di reddito come in Francia ma quasi un’infinita.

Se il vostro redditto familiare complessivo (per il 2015) è inferiore a 14.383,37€, allora, riceverete un assegno mensile di ben 285,33€.

Per avere un assegno familiare equivalente o superiore a quello francese, cioè pari a 129,99€ il vostro reddito complessivo non dovrà superare 28.000€.

Se, invece, il vostro reddito annuale complessivo è pari a 67.140 € (soglia di reddito per ricevere l’assegno pieno in Francia) il vostro assegno, in questo caso, sarà di soli 23,80€ che, comunque, è sempre meglio di niente!:-)

 

 



2 commenti

  • fabio ha detto:

    Salve,vivo in francia,sono sposato ed ho due fiugli piccoli,ho presentato regolare richiesta assegni familiari ecc ecc circa cinque mesi fa,ma ancora per una burocrazia non sono riuscito ad attonere nessun aiuto,sapete sela caf prevede il pagamento dei mesi passati?

Lascia un commento

Protected by Copyscape

Questo sito utilizza dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzaione degli annunci e l'analisi del traffico. Continuando a navigare in questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi