In alcuni paesi europei gli stipendi degli insegnanti iniziano ad aumentare. In Italia ancora no.

cc flickrDa quanto emerge da una relazione di Eurydice, sugli stipendi e sulle indennità degli insegnanti e dei dirigenti scolastici in Europa, pubblicata a ottobre 2014, gli stipendi degli insegnanti nell’anno 2013/2014 hanno registrato, rispetto al precedente anno scolastico, un aumento in 16 paesi del continente europeo, sui 33 presi in esame (considerando anche Turchia, Norvegia, Islanda, Svizzera e Liechtenstein). L’Italia, purtroppo, fa parte di quella lista nella quale gli stipendi per l’anno 2013/2014 sono rimasti congelati.

Per quei paesi più fortunati l’aumento dello stipendio è principalmente la conseguenza di riforme salariali e degli adeguamenti al costo della vita.

Relazione_Eurydice_stipendi_insegnanti

La relazione, pubblicata in concomitanza con la Giornata mondiale degli insegnanti (5 ottobre), contiene, inoltre, una panoramica comparativa degli stipendi degli insegnanti e dei dirigenti scolastici pienamente qualificati e che lavorano a tempo pieno nell’istruzione pre-primaria, primaria, secondaria inferiore e secondaria superiore.

Di seguito una tabella elaborata dal Cosmopolita Curioso che riporta i dati Eurydice per quanto riguarda lo stipendio degli insegnanti della scuola primaria.

tabella_stipendio_insegnanti_2013-2014

Certo, bisogna tener conto di numerosi fattori non solo legati alla multiformità dei modelli contrattuali esistenti in materia d’insegnamento ma anche, ad esempio, al costo reale della vita in ciascun paese per poter fare un paragone obiettivo tra gli stipendi degli insegnanti a livello europeo. Tuttavia, in un’Europa unita, salta agli occhi ed è alquanto sconcertante la disparità di trattamento tra un insegnante del Lussemburgo (salario min. annuale di 70.450 €) e uno della Romania (salario min. annuale di 2.876€), ma anche della Lithuania (salario min. annuale: 3.774€) o della Lettonia (salario min. annuale di 4.610€).

A dire il vero, lo stipendio di un insegnante lussemburghese è assolutamente invidiabile al di là di qualsiasi paragone! Il range va da un minimo di 70.450€ annui ad inizio cariera fino ad un massimo di 124.462€ annui dopo 25 anni d’insegnamento.

Lascia un commento

Protected by Copyscape

Questo sito utilizza dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzaione degli annunci e l'analisi del traffico. Continuando a navigare in questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi